Comunicare Vita

Ci trovi anche su facebook, twitter, google+

Tutte le News di COMUNICARE VITA!

  • Home
  • News
  • Infermieri e Operatori Biodanzano per migliorare la vita nel lavoro

Infermieri e Operatori Biodanzano per migliorare la vita nel lavoro

Si avete capito bene, in casa di riposo Rossi ad Arsiero si Danza!
E’ partito un coraggioso e importante progetto sostenuto dall’amministrazione che dopo gli ottimi risultati ottenuti con gli ospiti della casa di riposo negli anni scorsi, hanno voluto estendere l’opportunità al personale.

Abbiamo proposto un’esperienza innovativa con Biodanza anche per il personale. E’ doveroso sottolineare che il sistema Biodanza non è una proposta ricreativa ma un metodo di Sviluppo Umano diffuso in molti paesi del mondo, che oltre a trovare applicazione in ambito privato vede anche l'organizzazione di corsi e progetti in ambito istituzionale, negli ospedali, case di cura, scuole, banche ecc. ed è avvalorato da numerosi studi scientifici che ne dimostrano l’efficacia.

Il movimento, la musica e l’espressione delle emozioni sono gli strumenti del sistema che guidano il partecipante all’ intensa sensazione del sentirsi vivo qui e ora. Questo riapprendimento lo porta ad integrare un naturale senso di affettività verso la Vita e verso il prossimo a ritrovare forme di comunicazione non verbali semplici e dirette, a riconoscere in se il proprio valore, il valore altrui e il Valore profondo della vita.

Questo è fondamentale all’interno di un gruppo di lavoro, sentire di valere, sentire che gli altri valgono aldilà dei ruoli e delle gerarchie. Il nostro valore non è dato solo ed unicamente dal nostro grado di produttività ma, in primo luogo è dato dalle nostre più nobili qualità umane e a riconoscerlo non è uno sforzo intellettivo ma una profonda esperienza emozionante e integrante. Questa esperienza difficile da trasporre in parole fa si che si sciolgano gradualmente i conflitti generati da incomprensioni e che vengano sostituiti da un profondo senso di appartenenza.

Oramai le aziende si rendono conto che il vecchio modello lavorativo non funziona più, già da molti anni i grandi colossi cercano di investire nel personale in vari modi, la vita non po’ più essere a servizio dell’azienda ma casomai, come propone il modello di Biodanza l’azienda deve essere al servizio della Vita. La grande Fandonia proposta fino ad ora che crescita, risultati, produzione, sono stati spacciati come frutti del benessere hanno prodotto in realtà una civiltà occidentale opulenta e profondamente infelice incapace di riconoscere la vita come il valore principe dell’esistenza. L’essere umano è una cellula del sistema vitale azienda che i modelli di sfruttamento vigenti hanno svilito nella suo ruolo inestimabile di portatore sano di vita.

In questa condizione all’ interno di un sistema che nega la vita l’essere umano sembra in attesa di vivere alla fine dell’orario di lavoro, che finisca la settimana, che arrivino le ferie, che si avvicini il pensionamento.

Ma c’è una concreta possibilità di ritrovare la felicità attraverso il contatto profondo e viscerale con la propria gioia di vivere che contraddistingue Biodanza e la rende un metodo unico al mondo. È con lo spirito di chi crede profondamente nella Vita e nel suo valore che siamo entrati in casa di riposo con questo nuovo progetto e le partecipanti al progetto hanno colto con entusiasmo l’opportunità e il profondo valore dell’esperienza. Non sono tardate le note positive……… ma siamo solo all’inizio. Biodanza, come amava definirla il suo creatore Rolando Toro, è “ LA POETICA DELL’INCONTRO UMANO “ e quando gli esseri umani si incontrano profondamente aldilà dell’intelletto tutte le parole cadono come un castello di carta e a manifestarsi è la nostra intrinseca bellezza e la bellezza della Vita intera.

Pin It
e-max.it: your social media marketing partner

Tags: biodanza, biocentrismo

Seguici sui social

Resta sempre aggiornato seguendoci nei social. Aiutaci condividendo con i tuoi amici le nostre iniziative.